Sicilia Selvaggia, tre giorni a cavallo tra foreste e megaliti

Questo trekking di tre giorni ci porta alla scoperta di uno dei territori più suggestivi e misteriosi dell’isola.

PROGRAMMA:

Primo giorno (circa 7 ore a cavallo)
Il nostro viaggio inizia nella valle dell’Alcantara, attraverso campagne e colline, si arriverà fino ai confini orientali dei monti Nebrodi,  nel suggestivo bosco di “Malabotta”, famoso per i secolari alberi di querce e faggi,  chiamati “I Patriarchi del bosco”.
Ci fermeremo qui per il pic-nic, prima di proseguire alla scoperta dell’altopiano dell’”Argimusco” dal quale potremo godere dello splendido panorama della costa e delle “Isole Eolie”. Passeggeremo tra i misteriosi  “Megaliti”, vere e proprie sculture, dalle forme più disparate, per poi proseguire a nord e raggiungere il paese di Montalbano Elicona, nominato nel 2015 borgo più bello d’italia.
Arriveremo in hotel proprio al centro del paese, pronti a gustare una deliziosa cena tipica a base di prodotti locali tradizionali.
Pernottamento.

Secondo giorno (circa sette ore a cavallo)
Dopo un’abbondante colazione, (continentale) si riparte insieme ai nostri cavalli per le vie del centro storico, fino all’antico castello, una volta residenza estiva di Federico II D’Aragona.
Da qui attraverseremo i famosi noccioleti e risaliremo i monti Nebrodi dalla parte orientale, dove incontreremo delle costruzioni circolari preistoriche dette “Tholos”, così passeggiando sulla cima dei monti ,arriveremo a “Floresta”, il comune più alto di Sicilia a 1275 mt sul livello del mare, dove effettueremo il   pic-nic. Proseguiremo fra boschi e radure, dove avremo, probabilmente, l’occasione di incontrare branchi di cavalli selvaggi siciliani dal tipico manto scuro….i  “Cavalli San Fratellani”.
Arriveremo dunque a ”Monte Colla” dove soggiorneremo in un antico e isolato casolare del ‘700, l’agriturismo ” Hotel Nebrodi”  a 1400mt di altezza.
Cena e pernottamento.

Terzo giorno (circa 8 ore a cavallo)
Dopo la colazione ripartiremo in direzione S. Domenica di Vittoria, per poi scendere all’interno della valle delimitata da i monti Nebrodi , dai monti Peloritani e dal vulcano Etna. Raggiungeremo il paese di “Mojo Alcantara” dove si trova un piccolo cratere “eccentrico”, che con le sue colate laviche ha contribuito a formare le famose “Gole dell’Alcantara” . Dopo la sosta pic-nic ripartiremo percorrendo stradine di campagna, attraverso i famosi vigneti della zona, fino alle “Piccole Gole” del fiume Alcantara. Verso  la strada di rientro incontreremo un antico edificio  di culto del VII secolo d. c. : la “Cuba Bizantina”, dopo le foto di rito, arrivo al punto base.

Il trekking  è prenotabile su richiesta da Aprile a Novembre.
Il prezzo a persona è di 580 euro.

Sono inclusi:

  • Affitto del cavallo con una o più guide equestri
  • Supporto jeep e trasporto bagagli.
  • Tre pic-nic.
  • Due pernottamenti in agriturismo in camera doppia (singola extra) con cene e colazioni.
  • Assicurazione.